PRO.DIGI.DANCE - Convegno sulla VIDEO DANZA

focus

PRO.DIGI.DANCE - Convegno sulla VIDEO DANZA

- PRO.DIGI.DANCE - Convegno sulla VIDEO DANZA

domenica 8 novembre 2015

IL PROGRAMMA

Ore 9.30 Apertura dei lavori

Ore 09.45 1░ Sessione
La video danza in Italia, tra storia e contemporaneitÓ - Approfondimento estetico/ teorico sulla danza contemporanea e la sua relazione con il video, il web, ed i nuovi media
Modera e introduce Alessandro Pontremoli, Professore Associato di Discipline dello Spettacolo presso l'UniversitÓ degli Studi di Torino. Interverranno Alessandro Amaducci, Direttore del Centro Interdipartimentale CinEduMedia - UniversitÓ degli Studi di Torino, Enrico Coffetti, Presidente dell'Associazione Cro.Me. - Cronaca e Memoria dello Spettacolo (MI), Giovanni Sabelli Fioretti, Direttore dei progetti di Perypezye Urbane (MI) e Antonio Pizzo, Professore del  DAMS dell'UniversitÓ degli Studi di Torino

Ore 11.30 2░ Sessione
Racconti e testimonianze della produzione italiana e straniera
Interveranno il collettivo di videodanza e performance Augenblick (Ge), Carmelo Brustia,  regista ed artista sperimentale (Ao), Matteo Graziano e Laurent Pellissier, rispettivamente coreografo/direttore artistico e set/costume designer di Casa * Marziano (Berlino), Paolo Armao, Sound designer di Experimental Film Virginia (USA)

Ore 14.30 3░ Sessione
Buone pratiche e "case studies" internazionali
Modera  Antonio Pizzo dell'UniversitÓ di Torino. Intervengono Martine Dekker Direttrice del festival Cinedans (Olanda), Christian Sigurd Evers Direttore del festival Tanzrauschen (Germania), Renata Sheppard Coreografa/ direttrice artistica di Experimental Film Virginia (USA), Mehmet Safak Turkel, Direttore del festival SinemaDansAnkara (Turchia), Anna Alexandre, Curatrice di DesArts//DesCinÚs - Association StÚla (France)

Ore 16.30 Contributi Video e Dibattito finale

Ore 18.00 Chiusura lavori


PRO.DIGI.DANCE fa  parte del progetto RI.SI.CO. - Rete Interattiva per Sistemi Coreografici, progetto triennale per la promozione della cultura della danza e la formazione del pubblico a cura di: Cro.me - Cronaca e Memoria dello Spettacolo (Milano), Coorpi - Coordinamento Danza Piemonte (Torino) e Perypezye Urbane (Milano)
 
E' gradita la prenotazione. Posti fino ad esaurimento
Ingresso libero aperto a tutti.